Officina

PARCO MACCHINE

UNA SCELTA MIRATA: “GENERARE” POTENZA AEROSPAZIALE

tit-makino
NATA PER L’INDUSTRIA AEROSPAZIALE

Modelmeccanica Sfericad, nell’ambito di una forte politica interna di continua innovazione tecnologica, ha scelto Makino. La fresatrice a 5 assi Makino D500 è stata progettata specificatamente per l’Industria Aerospaziale, i Premium Jobs Shops ed i Costruttori di Stampi.

  • I clienti nel settore dell’Industria Aerospaziale sono fabbricanti di componenti per motori a reazione come blisks, giranti o impellers e pale turbina (Ø 200-500 mm).
  • I Premium Jobs Shops sono produttori di parti e prototipi geometricamente complessi per i settori medicale, della fotonica e dei semiconduttori.
  • Nell’industria dei Costruttori di Stampi le sue applicazioni sono rivolte alle lavorazioni che richiedono principalmente posizionamenti (2-3 assi) focalizzati alla realizzazione di anime/cavità profonde facendo affidamento su accelerazioni e precisione per lavorazioni in continuo a 5 assi, anche per i pezzi pesanti.

makino4Benefici nelle applicazioni
D500 utilizzata nell’industria aerospaziale riduce i tempi di lavorazione della foglia, grazie alle elevate prestazioni di accelerazione e decelerazione. Ciò è particolarmente vantaggioso su lavorazioni di blisks e giranti in cui la velocità di movimento inverso sui profili di superficie primari è la chiave di volta. I Premium job shops si trovano di fronte a frequenti cambiamenti di modello, a volte con uno stretto tempo di riprogrammazione e numerose operazioni manuali, di posizionamento e indicizzazione sulla macchina. L’esigenza primaria è avere una macchina di facile programmazione che offra alta precisione su piazzamenti multipli con assi ruotati, una buona visibilità dal punto di vista operativo con una zona di lavoro facilmente accessibile. La D500 soddisfa questi requisiti offrendo un’elevata precisione di posizionamento, grazie alla breve distanza tra l’asse perno della bascula ed il teorico “baricentro” del particolare da lavorare. Il posto operativo del controllo numerico si affaccia direttamente sull’asse-A e sulla pedana di accesso consentendo di entrare facilmente nella zona di lavorazione. Cosa c’è di più? Il cambio pallet è posizionato direttamente frontalmente alla stazione, un design che non pregiudica la facilità di lavorazione anche in funzionamento automatico. Ultimo ma non meno importante, producendo stampi si beneficia del ridurre al minimo gli scostamenti nelle zone di cucitura tra lavorazioni indexate e godere delle elevate prestazioni di accelerazione nelle lavorazioni in continuo 5 assi oltre a riduzioni significative in sgrossatura, una maggiore durata della vita utensile e con una miglior finitura superficiale.

makino3Caratteristiche
Tecnicamente parlando, caratteristica peculiare della D500 sono i suoi tre motori a coppia elevata direct-drive (DD), posizionati uno su ciascuna estremità della culla (A-ribaltamento) e uno sotto la tavola rotante (rotazione asse C). Questi motori DD danno vantaggi di accelerazione e di elevata velocità di rotazione, consentendo agli assi AC di seguire a pieno gli assi lineari XYZ, anche con un massimo carico tavola di 350 kg. Con i motori DD posizionati su entrambi i lati della bascula, inclinando l’asse A, la D500 impedisce torsioni della medesima, ottimizzando la distribuzione della coppia. Le orecchie
che sostengono la culla sono progettate in modo che in fase di assemblaggio si ottenga un layout completamente coassiale, cosa che migliora sensibilmente la precisione di lavorazione.

makino6Controllo termico
La questione del “controllo termico nel tempo” è critica per un centro di lavorazione di precisione. La D500 ha una serie di soluzioni intelligenti per il problema calore. Sia
l’asse del mandrino che gli assi lineari sono a temperatura controllata mentre i componenti in ghisa, ad esempio la colonna ed il letto, sono isolati termicamente contro
il calore ambiente. Un circuito di raffreddamento del mandrino e dell’olio che circonda i motori DD impedisce che il calore indotto crei una perdita di precisione.
La D500 è dotata di una serie di variazioni del mandrino.
Lo standard scelto è di 20.000 giri / min HSK-A63.

Alto livello di automazione
Poiché l’esigenza di automatizzare la lavorazione delle parti è sempre più critica, D500 è progettata per essere facilmente compatibile con un cambio pallet.

Specifiche: Makino D500

Corse: asse X - 550 mm
asse Y - 1000 mm
asse Z - 500 mm
asse A - 150° (+30°/-120°)
asse C - 360°
Dim. tavola: Ø 500 mm
Carico massimo di peso 350 kg
Dim. max pz. lav. Ø 650 mm x H 500 mm
Avanzamenti: Rapid traversa: asse X - 48000 mm/min
asse Y e Z - 50000 mm/min
asse A e C - 50 rpm
Taglio traverso: asse X - 1-32000 mm/min
asse Y e Z - 1-40000 mm/min
asse A e C - 50 rpm
Cambio utensile: 60 utensili Macchina 1 (2010) e
155 utensili Macchina 2 (settembre 2015)

MACCHINE

  • 2 c.n.c. MAKINO elettromandrino ad alta velocità (20000 giri/min) a 5 assi - HSK-A63 (x=550, y=1000, z=500)
  • 3 c.n.c. C.B. Ferrari A13 (x=650, y=320, z=320); 2 F43-E (x=920, y=420, z=350)
  • 1 c.n.c. C.B. Ferrari con elettromandrino ad alta velocità (18000 giri/min) a 3 assi - A17 (x=1050, y=520, z=420)
  • 3 c.n.c. C.B. Ferrari con elettromandrino ad alta velocità (20000 giri/min) a 4 assi A15 (x=850; y=420; z=420); B15 (x=850; y=420; z=420); B18 (x=1400; y=520 z=420)
  • 1 c.n.c. C.B. Ferrari con elettromandrino ad alta velocità (20000giri/min) a 5 assi B18 (x=1400; y=520; z=420)
  • 1 EDM a TUFFO Charmilles Technologie ROBOFORM 55P (x=600; y=400; z=450)
  • 1 EDM a FILO Charmilles Technologie ROBOFIL 330F ( 400x300)

finitura IMG_3247 

I commenti sono chiusi